Luglio 19, 2017
Postato da: Fabrizio

MOSTRA SCAMBIO AUTO & MOTO D’EPOCA PADOVA 26 – 27 – 28 – 29 Ottobre 2017

Presso la fiera di Padova – via Niccolò Tommaseo 59, Padova – Tel.: +39 049 7386856

Sito ufficiale : https://autoemotodepoca.com/

( per articoli e testi : https://autoemotodepoca.com/it-IT/dicono-di-noi )

Storie, modelli e curiosità dalla 33esima edizione di “Auto e Moto d’Epoca”.Tra passato e presente, è il salone che una volta all’anno mette la città veneta al centro del mondo motoristico italiano.

Una volta l’anno, padova diventa la capitale italiana delle quattro e due ruote grazie ad’Auto e Moto d,Epo_ ca”, giunta alla 33esima edizione e svoltosi dal Zo al 23 ottobre. Diciotto marchi si sono dati appuntamento tra gli stand della Fiera di padova correndo su un doppio binario: il presente – che in molti casi è già futuro – e il passato, in un gioco continuo di rimandi e citazioni. Tra le novità, hanno debuttato la rinnovata Citroèn C3, l,ultima generazione della Land Rover Discovery, la Jaguar F-Type, la Maserati Levante. Nel solco del gioco ,,presente-passato”, la DS ha presentato la nuoya 5 Hybrid al fianco delle storiche DS 23 Pallas e DS 2l prestige Chapron. Stessa scelta per Porsche, che ha svelato la nuoya 718 Cayman, al fianco della storica 911 SC Safari del t97g. Se Volvo ha creato un viaggio nella sua storia, attraverso i modelli piu evocativi – dalla nuovissima V90 fino alla storica 240 Polar – la Volkswagen ha presentato la Clubsport, un,edizione speciale creata per festeggiare i 40 anni di uno dei suoi modelli-mito, la colf cti. Di grande impatto lo spazio Mercedes che hapotuto sfoggiare insieme alla “freccia dhrgento,, dominatrice del campionato di Formula 1, modelli di ieri e la nuova Amg GT. Il futuro che diventa presente e salito alla ribalta nello stand di Tesla che ha presentato i suoi nrodelli elettrici Model S e Model X, aspettando la Model 3. Guardando al passato, sono stati presenti il museo Lamborghini – in sinergia con altri due settori chiave dell’heritage della casa SantAgata Bolognese, il Polo Storico Lamborghini e il Lamborghini Club Italia – e il Registro Internazionale Touring Superleggera che ha presentato due pezzi storici come la 3S0 GT, la prima Lamborghini di serie, e la Ferrari Sport 166 MM Barchetta, la prima Ferrari riconosciuta come tale. All,interno del padiglione 3 ACI Storico ha continuato la sua battaglia di difesa delle “autentiche,, auto d,epoca per preservare al di là dell,età e dei vantaggi fiscali, il patrimonio culturale del nostro Paese. , L’edizione 2OL6 di.Auto e Moto d’Epoca” sarà ricordata anche per il ritorno delle due ruotè. In 1.g00 metri quadrati ecco moto singole ed intere collezioni con un occhio di riguardo verso la produzione degli anni ,7O, sia italiana – Benelli, Ducati, Laverda, Guzzi- che internazionale – yamaha, Kawasaki, Triumph, Norton. Festeggiato anche un,,compleanno,, Italian Style: in uno spazio per i modelli di ieri e di oggi fra restauratori e collezionisti, Padoya ha salutato i 70 anni dellaVespa. Oltre 4.500le auto e 1.6O0 gli espositori in 90.000 metri quadrati spàrsi per ll padiglioni. Numeri che da soli parlano di un successo annunciato.

Alcuni anniversari importanti da celebrare degnamente sono il tema dell’edizione 2016 di Auto e Moto D’Epoca: la 33esima edizione di un evento che continua a crescere in spazi e contenuti. Il Registro Internazionale Touring Superleggera, innanzitutto, per festeggiare i propri novant’anni, partecipa esponendo due capolavori assoluti: la Ferrari 166MM Sport «barchetta» ed il primo modello costruito in serie dalla Lamborghini Automobili: la 350 GT. Accanto ad esse saranno esposte le più belle Alfa Romeo, Aston Martin e Lancia firmate da Federico Formenti, il capo dello stile della Carrozzeria milanese; tutte presenti anche per celebrare la presentazione del libro «I novant’anni della Carrozzeria Touring» scritto da Giovanni Bianchi Anderloni, il nipote del Fondatore, e pubblicato da Fucina Editore.

Peugeot celebrerà i trent’anni della 205 Cabrio esponendo anche un’esemplare della 402 Eclipse: una decapottabile del 1936 con capote metallica ripiegabile motorizzata. La Porsche, impegnata nel lancio della nuova 718, esporrà la 911 SC Safari del 1978, un’auto-laboratorio dalla quale, attraverso successive evoluzioni, prenderà vita la leggendaria 959; la Volvo, invece, ha in serbo una carrellata di modelli Station Wagon: un tipo di carrozzeria che ne ha decretato il successo; si potranno ammirare praticamente tutte: dalla Duett del 1953 alla appena nata V90 ibrida. Da non dimenticare Citroën che, nell’intento di sostenere l’immagine elitaria del nuovo marchio DS, espone una DS 23 Pallas ed un DS 21 Prestige cabriolet di Chapron, e VW impegnata a festeggiare i quarant’anni della Golf GTI. Un altro Marchio che vuole essere protagonista è Lamborghini che converge su Padova gli sforzi di tre branche del suo reparto heritage: il Museo Lamborghini, il Polo Storico Lamborghini e il Lamborghini Club Italia.

Il settore delle auto in vendita da privati e commercianti si conferma, intanto, il più grande d’Europa con quattromila veicoli esposti a disposizione degli appassionati. Decine, inoltre, i Club storici partecipanti: ognuno con una storia da raccontare e una passione da condividere, come la Fiat Topolino che compie ottant’anni o la Lancia che ne compie centodieci. Il 2016, a Padova, è poi l’anno delle moto, che tornano in grande stile con oltre cinquecento modelli esposti che occuperanno interamente la galleria 78 e le corsie centrali del padiglione 8. Dalle incantevoli anteguerra alle moto da competizione italiane degli Anni 50 fino alle fuoristrada, alle moto artigianali ed ai grandi marchi giapponesi ed europei che hanno fatto la storia delle due ruote dagli Anni 70 ai giorni nostri, tutte saranno rappresentate.

In prima fila «Ruote da Sogno», l’innovativo show room e contenitore multimediale inaugurato a Reggio Emilia il 16 Settembre; nello stand, isole tematiche dedicate alle singole Case portano a scoprirne l’evoluzione attraverso una successione di modelli perfettamente restaurati.

L’asta della Galleria Pananti Casa d’Aste mette in primo piano la Ferrari 308 CARMA FF Gruppo 5, un’auto da competizione nata dalla collaborazione di due grandi personaggi dello sport automobilistico: Carlo Facetti e Martino Finotto che, nel 1981, decisero di sfidare nientemeno che la Porsche nel Campionato Mondiale Marche. Nell’attesa di conoscere le prossime sorprese dei grandi Marchi come il nuovo Audi Sport, l’appuntamento è dal 20 al 23 Ottobre alla Fiera che è diventata il più importante Salone dell’auto in Italia, l’unico che abbraccia il meglio della tradizione e l’avanguardia del contemporaneo in un unico sguardo pieno di passione.

mostra-padova-2017 (7)

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Mostra scambio Auto & Moto d'Epoca Padova

Lascia un commento